Willkommen auf den Seiten des Auswärtigen Amts

La Passione secondo Giovanni a Santa Sabina

Il Cardinale Kasper e l'Ambasciatore Schavan con il coro

Il Cardinale Kasper e l'Ambasciatore Schavan con il coro, © Ambasciata di Germania presso la Santa Sede

Articolo

Il coro di voci bianche Collegium Iuvenum di Stoccarda, accompagnato dalle sapienti e potenti voci maschili provenienti dalle medesime fila, è riuscito in qualcosa che pochi a Roma hanno saputo fare: (..)


Il coro di voci bianche Collegium Iuvenum di Stoccarda, accompagnato dalle sapienti e potenti voci maschili provenienti dalle medesime fila, è riuscito in qualcosa che pochi a Roma hanno saputo fare: insieme alla magnifica orchestra barocca “L’arpa festante” proveniente da Monaco ha incantato più di 600 ascoltatori al punto da non sentir volare una mosca per ben due ore e mezza nella splendida Chiesa di Santa Sabina all’Aventino. Questa magnifica basilica paleocristiana ha rappresentato la cornice perfetta per la Passione secondo Giovanni di Johann Sebastian Bach, eseguita nel quadro dei concerti di Bach organizzati dalla nostra Ambasciata in occasione del cinquecentenario della Riforma protestante. L’ultimo concerto di questa serie ha costituito una degna coronazione e al contempo ha consentito di rendere omaggio a un festeggiato d’eccezione, il Cardinale Walter Kasper, che ha celebrato in questi giorni il suo sacerdozio di diamante.


Klaus Maria Brandauer ha contribuito a creare un’atmosfera particolare recitando dei testi. In tal modo l’attore ci ha offerto la possibilità di ascoltare alcune famose opere in chiave nuova. La sua selezione di testi ha messo in risalto la Passione cantata e ha spezzato il ritmo familiare della composizione commuovendo tutti i presenti. Un contributo speciale è stato dato anche dalla presenza di eccellenti solisti. La direzione del concerto è stata affidata alle sapienti mani di Michael Čulo, che lo ha guidato con precisione e trasporto trasformando l’opera in una vera preghiera che ha inaugurato la Settimana santa.

Un sentito ringraziamento e congratulazione a tutti i partecipanti, in particolare al coro: le voci bianche e maschili possono essere fiere del dono che hanno offerto alla città eterna!


Contenuti simili

Torna a inizio pagina