Willkommen auf den Seiten des Auswärtigen Amts

Messaggio per la cura del creato

globo

globo, © dpa

Articolo

Il 1 settembre 2017 Papa Francesco e il Patriarca ecumenico Bartolomeo hanno pubblicato un messaggio per la Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato. Con parole chiare hanno fatto riferimento alle conseguenze del cambiamento climatico e al declino del pianeta (...)


Il 1 settembre 2017 Papa Francesco e il Patriarca ecumenico Bartolomeo hanno pubblicato un messaggio congiunto per la Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato. Con parole chiare e immagini drammatiche hanno fatto riferimento alle conseguenze del cambiamento climatico e al declino del pianeta, che colpiscono in particolare coloro che vivono in povertà: “L’impatto dei cambiamenti climatici si ripercuote, innanzitutto, su quanti vivono poveramente in ogni angolo del globo”. Papa Francesco e il Patriarca Bartolomeo hanno lanciato quindi un appello ai rappresentanti sociali, economici, politici e culturali affinché si adoperino per i bisogni degli emarginati. Non può esserci alcuna vera soluzione sostenibile alla crisi ecologica e al cambiamento climatico senza procedere di comune accordo, senza assumersi comunemente la responsabilità e senza solidarietà.

Il messaggio giunge in un periodo in cui le inondazioni a Houston, in Texas e in altre parti del mondo sono su tutte le prime pagine dei giornali. Alla luce delle conseguenze dalla portata globale dei problemi ambientali, la tutela dell’ambiente diviene oggi un tema centrale della politica estera. Tuttavia non si tratta solo di questioni di politica ambientale, bensì è necessario anche l’intervento di politiche economiche, di sicurezza, sviluppo, salute e trasporti. Il significato onnicomprensivo della tutela dell’ambiente e del clima per gli uomini è esattamente ciò che Papa Francesco e il Patriarca Bartolomeo hanno chiarito nella loro dichiarazione.

Contenuti simili

Torna a inizio pagina