Willkommen auf den Seiten des Auswärtigen Amts

Organizzazione e compiti

L'attuale governo

L'attuale governo, © SMOM

Articolo

L’Ordine ha circa 13.500 membri in tutto il mondo; inoltre, stando alle stime fornite, collaborano ai progetti caritatevoli anche 120.000 volontari. L’Ordine di Malta è guidato da un Gran Maestro che dirige gli affari di governo ed esercita l’autorità massima. (...)


L’Ordine ha circa 13.500 membri in tutto il mondo; inoltre, stando alle stime fornite, collaborano ai progetti caritatevoli anche 120.000 volontari. L’Ordine di Malta è guidato da un Gran Maestro che dirige gli affari di governo ed esercita l’autorità massima. Nell’aprile 2017 il professore italiano di letteratura Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto è stato eletto Luogotenente di Gran Maestro a seguito delle dimissioni del Gran Maestro avvenute il 25 gennaio 2017. Il Luogotenente rimarrà in carica per un anno fino al 29 aprile 2018. In questi dodici mesi i membri dovranno deliberare sull’orientamento futuro dell’Ordine e su un’eventuale nuova Costituzione. Altre importanti cariche sono quella di Gran Cancelliere (una sorta di ministro degli esteri, attualmente rivestita da Albrecht Freiherr von Boeselager), Grande Ospedaliere (una sorta di ministro della salute, degli affari sociali e della cooperazione umanitaria internazionale, carica attualmente ricoperta da Dominique de la Rochefoucault-Montbel), Gran Commendatore (addetto alle questioni spirituali, attualmente è in carica l’austriaco Ludwig Hoffmann-Rumerstein) e il Ricevitore del Comun Tesoro (una sorta di ministro delle finanze, attualmente János Graf Esterházy de Galántha). Il Gran Maestro deve ottenere il consenso del Sovrano Consiglio per svolgere una serie di mansioni ufficiali, in particolare ai fini della legiferazione, dell’accettazione di nuovi membri e della stipulazione di accordi internazionali. Di tale Consiglio sono membri il Gran Cancelliere, le quattro Alte Cariche sopra citate e i sei membri del Consiglio di Governo. L’Ordine è neutrale e indipendente. Per quanto concerne le questioni religiose, è legato alla Santa Sede. Il delegato speciale della Santa Sede per l’Ordine è l’Arcivescovo Giovanni Angelo Becciu.

Attività dell'Ordine di Malta a livello mondiale
Attività dell'Ordine di Malta a livello mondiale© SMOM

L’Ordine di Malta è costantemente impegnato in progetti di carattere medico, sociale e umanitario nella maggior parte dei paesi del mondo. I suoi membri, i volontari fissi e un personale qualificato di 25.000 esperti, di cui la maggior parte è personale medico o paramedico, costituiscono un’efficiente rete di assistenza ai profughi e rifugiati di guerra, nonché in caso di calamità naturali, e offrono assistenza ospedaliera, medica e sociale. I progetti sono gestiti autonomamente o in collaborazione con governi e agenzie internazionali e al momento sono attivi in 102 paesi. Gli aiuti alle vittime di calamità naturali e conflitti armati sono aumentati negli ultimi decenni. Attraverso le associazioni nazionali, i corpi di volontari e l’organizzazione mondiale Malteser International, l’Ordine di Malta offre assistenza medica e umanitaria lavorando con le popolazioni colpite per attuare programmi di ricostruzione e misure di prevenzione.

Ulteriori contenuti

La bandiera di Stato
La bandiera di Stato© SMOM

La bandiera rettangolare rossa con croce latina bianca è la bandiera di Stato del Sovrano Ordine di Malta. Questa bandiera, detta di San Giovanni, è di uso antichissimo. Nella storia dell’Ordine di Giacomo Bosio (pubblicata nel 1594), leggiamo che già nel 1130 Papa Innocenzo II decretò “che la Religione in guerra portasse uno stendardo con croce bianca in campo rosso”. In seguito alla bolla di Papa Alessandro IV del 1259 che permetteva ai Cavalieri l’uso in guerra di una sopravveste rossa a croce latina bianca, l’Ordine inizia sistematicamente ad utilizzare la croce latina come suo emblema. Nel 1291 l’Ordine lascia la Terra Santa e, trasferendosi a Cipro, scopre la sua vocazione marinara. Da questo momento lo stendardo della cavalleria diventa la bandiera delle navi, e lo rimarrà per ben sei secoli. Oggi la bandiera di Stato sventola sul Palazzo Magistrale dell’Ordine a Roma, ed accompagna il Gran Maestro ed i membri del Sovrano Consiglio nelle visite ufficiali.

La bandiera delle attività
La bandiera delle attività© SMOM

La bandiera rossa con la croce ottagona bianca è la bandiera delle attività dell’Ordine di Malta. L’uso della croce ottagona è altrettanto antico nell’Ordine di quello della croce latina, e deriva dagli antichi legami dell’Ordine con la Repubblica di Amalfi. La sua presente forma data più di 400 anni. Il primo chiaro riferimento ad una croce ad otto punte si trova sulle monete del Gran Maestro Fulk de Villaret (1305-1319). Questa è la bandiera utilizzata dai 6 Gran Priorati, 6 Sottopriorati, dalle 47 Associazioni Nazionali e dalle oltre 100 missioni diplomatiche dell’Ordine. Sventola inoltre su ospedali, centri medici, ambulatori, e là dove operano i corpi di soccorso, le fondazioni e le strutture specializzate dell’Ordine di Malta.

Contenuti simili

Torna a inizio pagina