Willkommen auf den Seiten des Auswärtigen Amts

Storia dell'Ordine di Malta

Articolo

Il Sovrano militare ordine ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta è un ordine laico di ispirazione cattolica fondato nel 1113 a Gerusalemme per l’assistenza ai cavalieri crociati feriti e malati. (...)

Il Palazzo Magistrale
Il Palazzo Magistrale© SMOM

Il Sovrano militare ordine ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta è un ordine laico di ispirazione cattolica fondato nel 1113 a Gerusalemme per l’assistenza ai cavalieri crociati feriti e malati. Nel 1798, quando Napoleone occupò Malta con flotta ed esercito durante la campagna d’Egitto, l’Ordine perdette completamente, e senza potersi opporre, la sovranità sul territorio dell’isola. A seguito dell’annientamento della flotta francese ad Alessandria nel 1798, Malta fu occupata dal Regno Unito e annessa all’impero britannico. I vertici dell’Ordine ripararono a Roma, dove le attività svolte iniziarono man mano a diminuire. Fu solo nella seconda metà del XIX secolo che l’Ordine vide una nuova fioritura e riottenne un ruolo chiave in seno alla Santa Sede.

L’inclusione dell’Ordine di Malta tra i soggetti di diritto internazionale si basa sul suo significato storico. Nel XV secolo l’Ordine aveva già una sua giurisdizione, aveva la possibilità di stipulare trattati e godeva della capacità di agire. Già nel XVIII secolo i Cavalieri di Malta stipulavano trattati internazionali. Per via del collegamento tra lo stato di soggetto internazionale e l’adempimento di opere caritatevoli, l’Ordine ha mantenuto la sua soggettività di diritto internazionale (sui generis) anche a seguito della perdita di Rodi e Malta. L’Ordine dispone di un proprio governo, invia ambasciatori ed esercita una propria giurisdizione. Delibera autonomamente secondo la propria Costituzione e il proprio Codice in materia di accettazione di nuovi membri e dei suoi compiti. Ancora oggi molti appartenenti all’Ordine, in particolare nei ruoli di maggior rilievo, provengono da famiglie nobili di origine cavalleresca. Per meglio assolvere alla sua missione, l’Ordine di Malta ha recentemente aperto le porte anche a coloro che non hanno discendenza aristocratica, i quali nel frattempo rappresentano la maggioranza dei membri.

Contenuti simili

Torna a inizio pagina