Willkommen auf den Seiten des Auswärtigen Amts

Il Presidente Federale

Articolo

Ai sensi della Legge Fondamentale, il Presidente federale concorre alla formazione del governo proponendo al Bundestag il Cancelliere da eleggere (art. 63 c. 1); l’eletto viene poi nominato dal Presidente stesso (art. 63, c. 2). (...)

Bundespräsident Frank-Walter Steinmeier
Bundespräsident Frank-Walter Steinmeier© Bundesregierung/Steffen Kugler

Formazione del governo

Ai sensi della Legge Fondamentale, il Presidente federale concorre alla formazione del governo proponendo al Bundestag il Cancelliere da eleggere (art. 63 c. 1); l’eletto viene poi nominato dal Presidente stesso (art. 63, c. 2). Il Presidente ha anche la facoltà di nominare e revocare i Ministri federali proposti dal Cancelliere (art. 64, c. 1).

Nomine, Revoche e Designazioni

Il Presidente federale nomina e revoca inoltre i giudici federali, i funzionari federali, gli ufficiali e i sottoufficiali qualora non disposto altrimenti dalla legge vigente (art. 60, c. 1). In molti casi spetta al Presidente anche la nomina di commissioni e altri organi, spesso su proposta del governo federale o di altre istituzioni pubbliche (ad esempio la designazione dei membri del Consiglio tedesco degli esperti economici, del Consiglio nazionale per il controllo delle norme o la nomina dei membri del consiglio di amministrazione delle cinque fondazioni a carattere politico-commemorativo del paese).

Firma le leggi

Dopo la controfirma dei Ministri competenti e del Cancelliere, le leggi federali vengono firmate dal Presidente (firma). Dopodiché le leggi vengono pubblicate sulla Gazzetta ufficiale (art. 82, c. 1).

Diritto di grazia

Ai sensi dell’art. 60, c. 2 della Legge Fondamentale, il Presidente federale esercita il diritto di grazia per la Federazione. Tale diritto comprende la facoltà di estinguere o attenuare gli effetti di una singola sentenza penale o disciplinare in materia di diritto penale, previdenziale o normativa sul pubblico impiego. Il Presidente federale non può però concedere l’amnistia se le pene vengono ridotte o condonate in un numero generale di casi. A tal fine è necessaria una legge che deve essere varata dal Bundestag con la partecipazione del Bundesrat.

Attribuzioni

Tra le attribuzioni tradizionalmente spettanti al Presidente federale come Capo di Stato si annoverano:

· La rappresentanza interna ed esterna della Repubblica Federale di Germania (mediante la sua presenza in occasione di eventi statali, sociali e culturali nonché tramite discorsi ufficiali, visite in paesi e comunità, visite di Stato e ricevimento di autorità straniere).

· La rappresentanza della Repubblica Federale di Germania nei rapporti internazionali (art. 59, c. 1, periodo 1), la stipulazione di trattati con Stati esteri (art. 59, c. 1, periodo 2), l’accreditamento (nomina) dei rappresentanti diplomatici tedeschi e il ricevimento (ricezione delle lettere credenziali) dei diplomatici stranieri (art. 59, c. 1, periodo 3).

Inoltre tra le principali funzioni rientrano:

· La facoltà di proporre il Cancelliere da eleggere (art. 63)

· La facoltà di nominare e revocare il Cancelliere (artt. 63, 67) e i Ministri federali (Art. 64)

· La facoltà di sciogliere il Bundestag (art. 63 c. 4, periodo 3, art. 68)

· La facoltà di firmare (firma) e promulgare le leggi (art. 82)

· La facoltà di nominare e revocare i giudici federali, i funzionari federali, gli ufficiali e i sottoufficiali (art. 60 c. 1)

· La facoltà di concedere la grazia a livello federale (art. 60 c. 2)

· La facoltà di conferire onorificenze a livello federale.

Fonte: http://www.bundespraesident.de

Contenuti simili

Torna a inizio pagina